italiano english Aggiornato a Novembre 2017
>> Turismo
- Hotel-Casa Vacanze
- Agriturismo
- Cantine
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie

>> Shopping
- VinoNobileShop
- Traditions of Tuscany

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- DG autonoleggio
- Il Girasole

>> Territorio
- La Storia
- Virtual tour
- Eventi
- Gastronomia

>> Utilità
- Enti e Associazioni
- Link
- Numeri utili

Home » News » LO GRADIRESTE UN GOCCIO DI VIN SANTO? - dal 3 dicembre all'11 dicembre

LO GRADIRESTE UN GOCCIO DI VIN SANTO? - dal 3 dicembre all'11 dicembre

Offrire il Vin Santo è uno dei gesti più antichi dell'ospitalità toscana. Una tradizione ben viva e "Lo gradireste un goccio di vinsanto?" ... era la frase la frase di rito con cui i nostri vecchi accoglievano gli ospiti. E quel goccio a pensarci bene, non era solo un modo di dire, perché il Vin Santo, oggi come allora, si offre a piccole dosi trattandosi di un prodotto davvero prezioso. Offrire il vinsanto agli amici è una tradizione ancora viva, ricordo di un tempo in cui ogni famiglia lo produceva secondo la propria ricetta segreta. La produzione enologica è uno degli elementi caratterizzanti l’economia agricola della zona. In particolare Montefollonico è zona di impianto di vitigni D.O.C. I.G. ed I.G.T. . Numerose ed importanti sono le aziende produttrici conosciute nel settore. Montefollonico è diventato "Il borgo del Vin Santo" per tutti i cultori dell'enologia ad alto livello. Qui ci sono produttori che lavorano con amore, dedicandosi con grande attenzione alla salvaguardia di una tradizione attenta e selettiva di un prodotto di nicchia, non solo da commercializzare e promuovere, ma da tutelare in quanto espressione di un sentimento di attaccamento ad antiche tradizioni e valori. Giunge alla undicesima edizione il Concorso "Il miglior Vin Santo fatto in casa". Questa particolare competizione, unica nel panorama nazionale, è aperta a tutti quei produttori che fanno Vin Santo per piacere, tradizione, hobby, ma non lo commercializzano. Si cercherà così di portare alla luce una lavorazione secolare che, solo a Montefollonico propone ben 28 diversi produttori "artigianali". Stante il successo e l'interesse riscontrato lo scorso anno, è la tecnica di valutazione dei prodotti è quella del Panel Test, per la quale è stata costituita, in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale di Siena e nomi importanti del panorama enologico italiano, la commissione Panel Test per la valutazione organolettica del Vin Santo. La metodologia applicata valorizzerà i tratti caratteristici e significativi della produzione di Vin Santo, attraverso una valutazione scientifica e calibrata ma con un occhio attento alla tradizione e tipicità del prodotto. Le caratteristiche del Borgo Medioevale di Montefollonico offrono una suggestiva cornice alle iniziative, creando occasioni per scoprire luoghi e prospettive che testimoniano la cura nella conservazione e valorizzazione di un patrimonio non solo architettonico di grande valore, ma soprattutto sociale e culturale. Il borgo è avvolto da una atmosfera leggendaria , animata da giocolieri, saltimbanchi, draghi di fuoco e musici, proiettando i visitatori fuori dal tempo in un lungo viaggio nel mondo fantastico di re dame e cavalieri.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 Montefollonico.it